domenica 4 settembre 2016

Riflessioni di fine estate


Anche quest'anno l'estate sta lentamente volgendo al termine...
Perché ho scelto di scrivere questo post? Semplice, volevo condividere con voi alcune riflessioni che ho avuto modo di fare durante queste vacanze.

Sono sicuro che molti di voi già sapranno l'enorme impatto ambientale che ha questo tipo di turismo. Insomma degli Homo sapiens sapiens arrivano, ripuliscono le spiagge da qualsiasi cosa e poi ci costruiscono i loro alberghi, con tutto ciò che questo comporta. La gente maleducata che lascia rifiuti ovunque, le operazioni di dragatura dei fondali, bambini che torturano granchi e altri animaletti mettendoli nei secchi ecc ecc...

Ma sono certo che meno persone sapranno di quale insidia si nasconde sotto i raggi del sole. No, non sto parlando delle scottature derivanti dall'esposizione solare... tutt'altro!
Sto parlando di loro: le creme solari.

Ebbene sì! Le creme solari inquinano! Per alcuni sono certo che questa è una novità, per altri magari la cosa è abbastanza ovvia... però andiamo a vedere insieme perché!



Per rendere meglio l'idea voglio raccontarvi un aneddoto:
A chi non è capitato di spalmarsi la crema solare per poi starsene al sole a cuocere per un po'? Ad un certo punto il caldo è insopportabile e vi viene voglia di un bel bagno.
E' una scena comunissima per chi ha avuto modo di starsene per un po' su una spiaggia. Per assurdo mi è capitato persino di vedere persone che, subito dopo essersi spalmati la crema, si tuffavano subito in acqua.
Premesso che la cosa non ha molto senso, perché se ti tuffi in acqua che te la metti a fare la crema?... Cioè è come non averla messa perché si lava via tutta.
Però va beh, veniamo all'aneddoto.
Un giorno mentre mi trovavo a riva con l'acqua che mi arrivava al ginocchio, ci ho messo le mani dentro per giocare a schizzarci con il nipotino. La sensazione che ho avvertito sulle mani mi ha lasciato perplesso.
Anche se l'acqua a prima vista sembrava limpida e pulita, sulla pelle lasciava una fastidiosa sensazione di.... unto.
Notai che ci trovavamo a poca distanza da una strana chiazza oleosa che galleggiava in superficie, riflettendo i raggi del sole.
Disgustato e sgomento chiesi a mio fratello se fosse normale una cosa simile e a cosa fosse dovuta quella chiazza.
Lui con tutta tranquillità mi disse che era per via della crema solare. Ebbene rimasi scioccato dalla rivelazione, effettivamente non ci avevo mai pensato! Eppure come ho potuto non farlo?
Mi sentii come svenire... il solo pensiero di tutte quelle persone in acqua, con la crema addosso. Che cosa terribile!! Come può la gente non curarsene? E poi come si fa a fare il bagno in mezzo a quello schifo?

Se ancora non vi è chiaro il perché la crema solare inquina, vi consiglio di andare a leggervi gli ingredienti che compongono una qualsiasi crema solare (anche di quelle considerate "eco-compatibili").
E' quello che ho fatto subito dopo essere uscito dall'acqua, ho preso in mano la bottiglietta e son andato a leggermi tutti gli ingredienti.
La cosa spaventosa è che se avete un minimo di conoscenza di chimica la cosa di cui vi renderete subito conto è che la maggior parte dei composti di cui è fatta deriva dal petrolio. Ma anche se non ci capite nulla di chimica è facilmente intuibile dai nomi che hanno, eccone alcuni: (non sono presenti tutti insieme ma variano da crema a crema)

  • Benzophenone-3;
  • Oxybenzone;
  • Ethylhexyl Triazone;
  • Diethylhexyl Butamido Triazone;
  • Octyldimethyl-PABA (OD-PABA);
  • Butyl Methoxydibenzoylmethane;
  • Ethylhexyl Salycilate;
  • 4-Methylbenzyliden Camphor;
  • Petrolatum;
  • Paraffinum liquidum;
  • Vaseline;

E in certe creme c'è persino l'Olio minerale, sì... avete capito bene! quello che può essere smaltito solo in impianti appositi, perché altamente inquinante.
Senza contare che alcuni studi hanno già dimostrato la tossicità di questi composti per la pelle, gli ultimi e in particolare l'Oxybenzone, sono cancerogeni! (fonte)

Ora capite perché le creme solari inquinano? Immaginate migliaia e migliaia di persone che, tutti gli anni, sulle coste di tutto il mondo, si gettano in mare con la crema ancora addosso. E' una cosa terribile solo a pensarci!
Probabilmente l'equivalente di una petroliera che versa in mare il suo intero carico! Se non di più!
Senza contare i danni che queste sostanze hanno sugli animali marini, come granchi e meduse (ora capisco perché se ne trovano così tanti morti sulla spiaggia alla mattina presto) e i danni che, a quanto pare, causerebbero ai coralli, anche se questi danni sono meno visibili non significa che siano meno gravi!

Quindi la domanda che mi pongo è: "Che senso ha tutto questo?"
Che senso ha esporsi ai pericolosi raggi del sole indossando, come unica protezione, tutti questi composti per lo più tossici e causa anche di allergie per molte persone?
Non rischiamo forse che il rimedio sia più letale del problema che si vuole combattere? Non sarebbe forse meglio evitare di sfoggiare quelle "belle" abbronzature da fotomodelle e non esporsi proprio ai raggi solari, specie nelle ore più calde della giornata?
Insomma, alla fine ci si può abbronzare tranquillamente a casa propria (basta passare più tempo all'aria aperta), senza ricorrere a questi strumenti dannosi sia per noi stessi che per l'ambiente che ci circonda.

Quindi la prossima volta che andrete al mare tenete ben presente questa cosa: se proprio dovete mettervi la crema, non gettatevi in acqua subito dopo! Non solo rischiate di invalidarne l'effetto... ma tutto il suo contenuto si riverserà in mare, con le conseguenze del caso!
Ma se proprio proprio volete evitare tutto questo... io vi consiglio di non andarci proprio al mare se lo scopo è quello di starsene al sole per abbronzarsi!

http://www.piuvivi.com/salute/creme-solari-attenzione-agli-ingredienti-dannosi.html

http://www.piuvivi.com/salute/creme-solari-attenzione-agli-ingredienti-dannosi.html

1 commento:

La moderazione dei commenti è attiva, quindi potrebbe volerci del tempo prima di vedere il vostro commento pubblicato. Siate pazienti e ricordatevi di attivare le notifiche.

o- Tutti possono commentare, anche in forma anonima. (sarebbe carino tuttavia firmarsi con un nick od un nominativo)
o- Non verranno pubblicati commenti provocatori e poco rispettosi del prossimo o commenti con contenuti di natura pubblicitaria.